Tod Rivela nuova strategia per il 2016

Come riportato nel mese di luglio, nei sei mesi conclusi il 30 giugno, il gruppo del lusso italiano Tods ha registrato un calo del 3,4 per cento nelle vendite per 497,6 milioni di euro, o $ 557.300.000, contro i 515,3 milioni di euro, o $ 603.000.000, nello stesso periodo dello scorso year.At tassi di cambio costanti e tra i relativi effetti dei contratti di copertura, le vendite sarebbero state -4,3 per cento.


"Come si è visto nel mese di luglio, semestrali risultati di vendita sono stati influenzati dall'ambiente dell'industria e dei mercati volatili ed incerti", ha detto il presidente e amministratore delegato Diego Della Valle. "L'impatto negativo sui margini di crescita organica dei negozi è stato parzialmente compensato dal contenimento dei costi e un piano di razionalizzazione in atto, un piano che continuerà a produrre risultati nei prossimi mesi. Per quanto riguarda il futuro, la nostra strategia sarà quella di concentrarsi sempre di più nel mondo di prodotti di alta qualità, calzature, borse e piccola pelletteria, notando sempre di più i valori che hanno reso famosi i nostri marchi, l'artigianato, la via italiana della vita e la forte innovazione. Per raggiungere questi obiettivi, abbiamo assunto persone con caratteristiche specifiche da una stilistico, il marketing, il punto di vista gestionale. Strategia di comunicazione sarà ancora più forte, per migliorare questi valori, con particolare attenzione al digitale ".


Come riportato nel mese di luglio, nei sei mesi conclusi il 30 giugno, il gruppo del lusso italiano ha registrato un calo del 3,4 per cento nelle vendite per 497,6 milioni di euro, o $ 557.300.000, contro i 515,3 milioni di euro, o $ 603.000.000, nello stesso periodo dello scorso anno .Al tassi di cambio costanti e tra i relativi effetti di contratti di copertura, le vendite sarebbero state -4,3 per cento.


"Come si è visto nel mese di luglio, semestrali risultati di vendita sono stati influenzati dall'ambiente dell'industria e dei mercati volatili ed incerti", ha detto il presidente e amministratore delegato Diego Della Valle. "L'impatto negativo sui margini di crescita organica dei negozi è stato parzialmente compensato dal contenimento dei costi e un piano di razionalizzazione in atto, un piano che continuerà a produrre risultati nei prossimi mesi. Per quanto riguarda il futuro, la nostra strategia sarà quella di concentrarsi sempre di più nel mondo di prodotti di alta qualità, calzature, borse e piccola pelletteria, notando sempre di più i valori che hanno reso famosi i nostri marchi, l'artigianato, la via italiana della vita e la forte innovazione. Per raggiungere questi obiettivi, abbiamo assunto persone con caratteristiche specifiche da una stilistico, il marketing, il punto di vista gestionale. Strategia di comunicazione sarà ancora più forte, per migliorare questi valori, con particolare attenzione al digitale ".


Macellari prevede che, a partire da ottobre, la nuova collezione di borse aiuterà a migliorare la performance "molto povero" della pelletteria nel primo tempo, con "una famiglia più forte di prodotti." Questo non significa che la Tod si allontanerà dal suo nucleo commercio calzature, Macellari osservato. "Questo fa parte di una strategia globale per Tod, di seguire il nostro patrimonio, le nostre radici, prestare maggiore attenzione alla qualità, prodotti iconici e il modo di vita italiano", ha detto.


Della Valle ha detto che "per quanto riguarda le collezioni attualmente nei negozi, il nostro feedback dei consumatori è buona e, se il mercato sarà stabile, che ci permetterà di raggiungere i nostri obiettivi. Per il futuro, siamo molto fiduciosi che il piano strategico predisposto sta andando nella direzione giusta e ci sarà ottenere buoni risultati entro il prossimo anno. "


Durante la settimana della moda milanese, Tod la volontà di organizzare una presentazione e non è più una sfilata di moda, come ha fatto con l'ex direttore creativo di Alessandra Facchinetti, che sono usciti dal marchio nel mese di maggio.


La società si aspetta che i "prodotti novità di essere rappresentati in [di Tod] mondo ideale, meno moda orientato e più efficace", ha spiegato Macellari. Ha anche detto che il gruppo non ha intenzione di rivedere il suo posizionamento di prezzo, ma si concentrerà più sui prodotti a prezzi centrale, piuttosto che inferiore o superiore. "L'atteggiamento è quello di spostare un po 'l'attenzione dalla parte più costosa dell'offerta a quello più vicino alle aspettative del nostro cliente di destinazione", ha detto. "Tod non è lusso accessibile e di qualità ha un costo.


Al 30 giugno, il gruppo ha avuto 261 negozi a gestione diretta e 103 unità in franchising, rispetto ai 251 punti vendita diretti e 93 in franchising quelli alla fine di giugno dello scorso anno.


Macellari ha detto che la società non stava esaminando il suo consenso. "Ci aspettiamo un miglioramento like-for-like nel secondo tempo, abbiamo fiducia può accadere, dopo un primo semestre che era più debole", ha aggiunto. Inoltre, la gestione continuerà a pagare i dividendi. "Fa parte del gioco vogliamo giocare", ha detto Macellari. "Non cambieremo il nostro atteggiamento di premiare gli azionisti."

Posted by admin